SANT’AGATA MILITELLO – Presentato il libro “Animi Dannatamente Sorridenti” di Emilio Bifronte

27

Giorno 25 Ottobre 2014, alle ore 18,00, presso l’incantevole Sala dei Principi del Castello Gallego di Sant’Agata Militello, è stato presentato ufficialmente il libro di poesie del giovane EMILIO BRIFONTE dal titolo “Animi Dannatamente Sorridenti”, pubblicato dalla casa editrice Albatros. L’evento, promosso dalla locale Associazione Agorà, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Sant’Agata Militello, della Pro Loco Agatirno, ha arricchito la III edizione del “Food and Fashion” a cura del Centro Commerciale Naturale Gallego, che a causa delle avverse condizioni atmosferiche si è  svolto all’interno del Palauxilium piuttosto che in piazza Crispi .

La presentazione del libro è stata intervallata dalla lettura di alcuni brani a cura dei lettori Gaetano Cicirello, Anna Fuoti e Vanessa Oriti. Moderatore dell’evento è stato Andrea Sturniolo, coadiuvato dalla giovane Chiara Lazzara che ha letto23 alcune brevi introduzioni alle quattro poesie lette: Ritrovarsi, Vita visionata, Madre e Amor Perduto. Presenti alla manifestazione: l’Assessore alla Cultura di Sant’Agata Militello Nino Testa, l’Assessore alla Cultura di Acquedolci Benedetto Spitaleri,  il Presidente della Pro Loco Agatirno Pippo Natoli, la dirigente comunale dott.ssa Pierina Zingales e la prof.ssa Mariangela Gallo dell’Associazione Culturale Mediterraneo,

Questo genere di iniziative culturali – dichiara il Presidente dell’Associazione Agorà Andrea Sturniolo – vogliono avere una duplice finalità: innanzitutto far conoscere i tanti giovani del comprensorio nebroideo, che con fatica e grazie alle loro doti personali ed artistiche, riescono a distinguersi positivamente diventando validi modelli da seguire 25e soprattutto per educare i giovani alla lettura, molto spesso anestetizzati dalle nuove tecnologie come giochi virtuali e social network, non potendo così conoscere il piacere ed il gusto della lettura di un buon libro”.

Un ringraziamento particolare va sicuramente ai ragazzi dell’Associazione Agorà e a tutti quegli altri giovani che hanno creduto in questo evento e si sono spesi attivamente nell’organizzazione di esso: Dorotea Attanasio, che ha ringraziato i presenti e ha illustrato le iniziative che l’associazione sta portando avanti in questi mesi e che porterà avanti nelle prossime settimane, Giuseppe Ingrassia e Francesco De Marte (addetti al pc), Alessandro Grillo (addetto alla fotografia), Cecilia Attanasio e Cristina Scafidi (responsabili alla vendita dei libri) ed infine Antonio Lo Re, Emanuela Casilli, Calogero Galati e Alessio Trusso.

***********************************

EMILIO BIFRONTE nasce a Sant’Agata Militello il 26 Settembre 1990. Trascorre la sua vita per lo più ad Acquedolci, paese dove è cresciuto. Si diploma nel 2009 al Liceo Classico Leonardo Sciascia di Sant’Agata di Militello. Disdegnando mai le materie umanistiche preferisce quelle scientifiche infatti continua gli studi a Messina, iscrivendosi alla facoltà di Ingegneria. Qui viene acontatto con la varietà mondana e organizzazioni tra cui il Leo Club, di cui diventa socio e membro. Da un anno si dedica alla9 stesura di poesie originariamente ispirate dal poeta romano Trilussa ma influenzate dalla sana educazione datagli dai genitori e dalle esperienze di vita comuni a tutti.

Sono ANIMI DANNATAMENTE SORRIDENTI quelli che qui presenta Emilio Bi­fronte, che, giocando sull’ambivalenza insita nel suo stesso nome, pro­pone un percorso in cui il sorriso e la leggerezza con le quali si viaggia, fanno da contraltare alla profondità e talvolta al dolore insito in certe considerazioni. È un viaggio scandito da quattro tappe, le quattro macro aree tematiche nelle quali si srotola la presente silloge, che affronta così temi etici, temi sociali e spirituali, per poi volgere lo sguardo alla famiglia e in ultima analisi, all’amore.Lo stile dell’autore, sicuro e determinato, si colloca in un particolare contesto che potremmo definire “terra di confine”. Per i suoi componimenti il poeta attinge da due stili diversi e contrapposti, sia da un punto di vista letterario che storico. Se da un lato i versi richiamano la poesia classica, fatta di figure ben precise, di metrica, di rime e di moduli che dominano la parola, mostrando l’abilità dell’artista, da un altro punto di vista sono moderni, istantanei, indomabili capaci di trasmettere senza freni né convenzioni la grande sensibilità dell’autore . Questa dualità che appare estrema riesce a trasparire con disarmante naturalezza attraverso l’attenzione e la cura con cui le parole vengono accostate, creando una raccolta che non teme barriere.

 ASSOCIAZIONE AGORA’

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...